Torre del Serpente

Si ritiene che la costruzione della Torre del Serpente risalga al periodo romano e che la torre avesse la funzione di faro, fu restaurata in età fredericiana in seguito ad un potenziamento strategico voluto dallo stesso Federico II.

Il nome è legato ad un’antica leggenda che racconta di un serpente, che ogni notte saliva dalla scogliera per bere l’olio che teneva accesa la lanterna del faro, spegnendo la luce del faro faceva perdere la rotta ai naviganti di passaggio, questi senza più punti di riferimento, si incagliavano tra le rocce, a quel punto il serpente scendeva dalla scogliera per mangiare l’equipaggio presente a bordo.

Un’altra leggenda narra che pochi anni prima della presa di Otranto nel 1480, i Saraceni si erano diretti verso la città salentina per saccheggiarla, ma anche in quell’occasione il serpente, avendo bevuto l’olio, aveva spento il faro. I pirati senza punti di riferimento passarono oltre e attaccarono la vicina Brindisi.

Questa torre è costantemente presente nell’immaginario di questi luoghi, tanto da essere entrata nello stemma della città di Otranto dove è rappresentata con un serpente nero che l’avvolge.

Hydra escursioni in barca

Indirizzo per l'imbarco e sede operativa

Via del Porto
73028 Otranto (LE)

I nostri social e recensioni

Leggi le recensioni pubblicate su TripAdvisor

Contatti

tel. +39 347 5474938 (Antonio)
tel. +39 389 7807073 (Lorenzo)
info@hydraescursioni.it

Ditta Previtero Antonio - Via Porto Craulo, 24 - 73028 Otranto (Le) - Partita IVA 03570630750

Pin It on Pinterest

Share This